Italiano

Speciale normalità #2_Le cronache del bambino anatra

lunedì, 22 gennaio 2018

Nell'ambito del progetto "SPECIALE normalità #2", dedicato alla lettura inclusiva, la  Biblioteca Ragazzi di San Vito al Tagliamento in rete con l’IC di San Vito al Tagliamento, I.S.I.S. Pertini di Monfalcone scuola di Ceramica Masetti / Damatrà ONLUS di Udine / AIB FVG (Associazione Italiana Biblioteche Sezione Friuli Venezia Giulia) / Museo Archeologico Nazionale di Aquileia/Associazione “Polaris” Amici del Libro Parlato onlus/ C.I.L.P-San Vito onlus presentano la GIORNATA SPECIALE NORMALITA'.

 

Lunedì 22 gennaio 2018,

ore 11.00 (REPLICA alle ore 20.45)

Auditorium Comunale

 


PROGRAMMA:

-Ore 11.00: Presentazione della Giornata Speciale Normalità

-Ore 11.30: CRONACHE DEL BAMBINO ANATRA - Spettacolo teatrale patrocinato dall'AID (Associazione Italiana Dislessia) con Carla Manzon e Maria Ariis-Artisti Associati.

-Ore 20.45: REPLICA SERALE


«La nostra società non ama le imperfezioni. Sollecitano il sospetto, in qualche caso il rifiuto. Si teme la differenza, quindi si evita di comprenderla. La vita degli imperfetti diviene solitaria, dolorosa, forse rancorosa. Questo spettacolo li racconta, gli imperfetti, a partire dall’età più bella, a volte disgraziatamente infelice: l’infanzia». Sonia Antinori ha affrontato con molta responsabilità la composizione drammaturgica di “Cronache del bambino anatra”: si è preparata attraverso due anni di ricerche sul campo, in cui ha conosciuto persone affette da disturbi, genitori, insegnanti, studiosi. I disturbi in questione sono quelli specifici dell’apprendimento, assai diffusi (1.9000.000 persone ne soffrono in Italia) e troppo lentamente riconosciuti. Solo da qualche anno, infatti, la nozione di “DSA” e la conseguente legge 170 hanno protetto i bambini affetti, da un errato giudizio di valore che a lungo li ha resi incompresi e sofferenti.


Per info:

BIBLIOTECA CIVICA 

telefono: 043480405


In allegato il programma dettagliato con tutte le iniziative del progetto "SPECIALE normalità #2".