Italiano

L.R. 11/2006 art. 8 bis – “Assegno di natalità regionale”: Nascite 2014 (Assestamento di Bilancio 2015 – L.R. 20/2015).

    Modello_richiesta_Assegno_di_natalita_2014_.pdf78 K

    Art.15 L.R.20/2005 e s.m.i. Nuovo sistema di abbattimento delle rette di frequenza dei servizi educativi per la prima l’infanzia (D.P.Reg. n°139/Pres. del 10/07/2015). Anno scolastico 2015/2016.

      Modulo.pdf261 K

      L.R.6/2003 ART.6 E L.431/98 ART.11 – INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE LOCAZIONI.

        Autorizzazione_cointestatario.pdf76 K
        Bando_conduttori_2015.pdf171 K
        Bando_proprietari_2015.pdf149 K
        Modulo_Domanda_2015-Conduttori.pdf124 K
        Modulo_Domanda_2015-Proprietari.pdf116 K

        Art.15 L.R.20/2005 e s.m.i. Fondo abbattimento rette per l’accesso ai servizi per l’infanzia. Anno scolastico 2014/2015.

          Modulo_di_domanda_abbattimento_rette.pdf196 K
          Scheda_A_.pdf139 K

          Servizio informativo volontà anticipata per i trattamenti sanitari

          L’Amministrazione Comunale, con l’istituzione del “registro comunale delle dichiarazioni di volontà anticipata per i trattamenti sanitari”, ha inteso fare proprie le diverse istanze provenienti da più parti per la fruizione di modalità che consentano ai soggetti di far conoscere, a tutt’oggi con valenza prettamente informativa, stante l’attuale assetto normativo della complessa materia, la propria volontà in merito ai trattamenti medici a cui intendono o non intendono essere sottoposti in caso di incapacità mentale, di incoscienza, o di altre cause che impediscano loro di comunicare direttamente e in modo consapevole con i sanitari preposti alle loro cure.

          L.R.11/2006 art.8-bis e s.m.i. “Assegno di Natalità Regionale” - Nascite 2014

          Con riferimento agli Assegni di natalità regionale di cui all’art.8-bis della L.R.11/06, s’informa che le risorse regionali per le nascite 2014 non sono attualmente disponibili nel Bilancio Regionale.

          La domanda di assegno può comunque essere presentata al Servizio Sociale entro 90 giorni decorrenti dalla nascita/adozione del bambino corredata da copia del documento di identità e deve contenere gli estremi dell’Attestazione ISEE in corso di validità (Valore ISEE non superiore ad € 30.000,00).

          Tutte le informazioni sono consultabili nel sito della Regione Friuli Venezia Giulia (www.regione.fvg.it).

          La presentazione della domanda non costituisce il presupposto per l’ottenimento del contributo, che potrà essere liquidato solo qualora la Regione Autonoma F.V.G. reperisca le risorse necessarie in fase di Assestamento di Bilancio.

          DOVE PRESENTARE LA DOMANDA:

          Servizio Sociale dei Comuni – Via Fabrici n.31, durante il seguente orario:

          -          martedì dalle ore 10,00 alle ore 12,30;

          -          giovedì dalle ore 17,00 alle ore 18,00.

          Interventi a sostegno delle locazioni L.431/98 art.11 e L.R.06/03 art.6

          Si rende noto che dal 17.03.2014 saranno aperte le iscrizioni per la presentazione delle domande di sussidio per gli interventi a sostegno delle locazioni ai sensi della L.431/98 art.11 e L.R.06/03 art.6.

          Le domande devono essere presentate al Comune di San Vito al Tagliamento - Ufficio Servizi Sociali (via Fabrici n°31) - dal 17.03.2014 al 17.04.2014, durante il seguente orario: martedì 9,00-12,00 lunedì e giovedì 15,00-18,00.

          Domanda di iscrizione servizio pomeridiano post-scuola: scuola primaria a.s. 2013/2014

          Si rende noto che il Comune di San Vito al Tagliamento con il contributo della Regione - Servizio lavoro e pari opportunità – ha avviato il progetto “Net Family: con le donne e per le donne”, che si propone di avviare un Servizio di Supporto Pomeridiano Post-Scuola per i minori che frequentano la scuola primaria per l’anno scolastico 2013-2014.

          Il Servizio è rivolto agli alunni della fascia di età  6-11 anni, in orario extrascolastico, con il servizio mensa in base alle richieste delle famiglie. Saranno garantiti due pomeriggi la settimana indicativamente nei giorni di martedì e mercoledì o giovedì (in relazione al bisogno) dalle ore 14.00 alle ore 16.15 (dalle 13.00 se richiesto il servizio mensa).

          Il Servizio sarà gratuito, ad esclusione del costo della mensa qualora richiesto.

          Le sedi del Servizio saranno individuate in relazione alle domande delle famiglie; non è previsto il servizio di trasporto.

          Il numero di minori ammessi al Servizio sarà determinato  in relazione alla disponibilità degli spazi assegnati e al rapporto personale-bambini. Le priorità di  ammissione terranno conto della composizione del nucleo familiare, della situazione economica, di eventuali indicazioni dei Servizi Sociali e della situazione lavorativa di  entrambi i genitori. 

          Le domande di iscrizione al Servizio saranno raccolte su apposito modulo che sarà possibile scaricare dal sito del Comune www.comune.san-vito-al-tagliamento-pn.it o richiedere nelle sedi dell’Ufficio Servizio Sociale o dell’Ufficio Protocollo del Comune dove dovrà essere consegnato entro il 31 luglio 2013.

          Art.15 L.R.20/2005 e s.m.i. Fondo abbattimento rette per l’accesso ai servizi per l’infanzia. Anno scolastico 2013/2014.

          S’informa che ai sensi del “Regolamento concernente i criteri e le modalità di ripartizione del Fondo diretto all’abbattimento delle rette a carico delle famiglie di cui all’art.15 c.2 e 2bis della L.R.20/2005 (Sistema educativo integrato dei servizi per la prima infanzia)” (D.P.Reg. n°0284/Pres. del 30.11.2011), la domanda di contributo per abbattimento delle rette per l’accesso ai servizi per l’infanzia (autorizzati o avviati secondo le disposizioni del Decreto del Presidente della Regione 230/Pres./2011) deve essere presentata al Servizio Sociale dei Comuni territorialmente competente a decorrere dal 01 settembre 2014 ed entro il termine perentorio del 01 dicembre 2014, con riferimento all’anno scolastico precedente. La presentazione della domanda oltre la scadenza ne comporta l’esclusione (art.8 del Regolamento Regionale).

          La domanda deve essere presentata da uno dei genitori nel cui nucleo familiare è presente il minore iscritto al servizio per l’infanzia e per il quale sono state sostenute le rette di frequenza. Si precisa che possono presentare domanda anche i genitori i cui minori hanno concluso la frequenza del nido, per il passaggio alla scuola dell’infanzia anche in corso d’anno.

          Requisiti previsti:

          -          almeno uno dei due genitori deve essere residente o prestare attività lavorativa in Regione Friuli Venezia Giulia da almeno un anno continuativo ed in cui sia presente il minore iscritto al servizio per l’infanzia;

          -          avere la residenza nella Regione Friuli Venezia Giulia al momento di presentazione della domanda di contributo;

          -          il nucleo familiare deve avere un ISEE non superiore ad € 35.000,00 ed in corso di validità al momento di presentazione della domanda;

          -          le rette di frequenza relative all’anno scolastico di riferimento devono essere regolarmente documentate ed integralmente pagate al momento di presentazione della domanda.

          La domanda di contributo, per i minori residenti nei Comuni dell’Ambito Distrettuale 6.2 (Comuni di San Vito al Tagliamento, Casarsa della Delizia, Morsano al Tagliamento, Sesto al Reghena, Cordovado, Valvasone, San Martino al Tagliamento, Arzene), deve essere presentata al Comune di San Vito al Tagliamento quale Ente Gestore del Servizio Sociale dei Comuni, utilizzando l’apposito modello. Il modulo compilato (eventuale allegato A) completo della documentazione comprovante il pagamento delle rette e dei pasti, dell’attestazione ISEE  e copia del documento di identità, dovrà essere presentato direttamente al Servizio Sociale dei Comuni – via Fabrici n°31 – San Vito al Tagliamento o spedito a mezzo raccomanda con ricevuta di ritorno (farà fede il timbro postale).

          Per ulteriori informazioni rivolgersi al Servizio Sociale dei Comuni – Via Fabrici n.31 (Tel. 0434/843411-843415), durante il seguente orario:

          -          martedì dalle ore 10,00 alle ore 12,30;

          -          giovedì dalle ore 17,00 alle ore 18,00.

          ISTANZA RETTIFICA SUPERFICE CATASTALE

            ISTANZA RETTIFICA SUPERFICE CATASTALE21 K

            Modello Dichiarazione Sostitutiva Atto di Notorietà

              Modello Dichiarazione Sostitutiva Atto di Notorietà5.7 K

              Modulo di prenotazione attività didattica del Museo Civico

                Modulo di prenotazione attività didattica PDF85 K
                Modulo di prenotazione attività didattica WORD1.0 M

                ARCHIVIO COMUNALE BICICLETTE - agg.23.08.2011

                AVVISO AGLI UTENTI - [agg. 23.08.2011] - nelle richieste di inserimento che stanno pervenendo al Comando P.L., per l'archivio comunale a contrasto dei furti di biciclette, alcuni utenti dimenticano di inserire il codice punzonato sul telaio del velocipede. Si sottolinea l'importanza di tale dettaglio che deve contenere la domanda. Si tratta generalmente di un codice alfanumerico punzonato sotto il perno del movimento centrale dei pedali.

                FURTI BICICLETTE 2011: servizio di raccolta delle immagini per agevolare l’attività di ricerca.

                Stante l’aumento del fenomeno dei furti di biciclette, riscontrato nel corso degli ultimi mesi, e le difficoltà a svolgere, da parte degli organi di polizia, le relative ricerche, l’amministrazione comunale ha disposto la creazione di un archivio immagini presso il Comando Polizia Locale. I cittadini interessati, potranno in tal modo mettere a disposizione preventivamente un rilievo fotografico della propria bicicletta da utilizzare ai fini della ricerca in caso di furto. Le modalità di raccolta sono:

                 

                • diretta: l’interessato potrà presentarsi, durante gli orari di apertura al pubblico presso il Comando di Polizia Locale – sede – con la propria bicicletta, che verrà fotografata ed archiviata, oppure potrà consegnare direttamente un file digitale (formato jpeg o simili, non superiore al massimo di 600 kb).
                • telematica: analogamente a quanto sopra, il cittadino potrà inviare al’indirizzo di posta elettronica: polizia.locale@com-san-vito-al-tagliamento.regione.fvg.it il file digitale della propria bicicletta unitamente ad una copia di un valido documento d’identità (richiesto solo nel caso in cui l’utente non utilizzi messaggi con firma digitale e/o posta elettronica certificata).

                AVVISO AGLI UTENTI - [agg. 23.08.2011] - nelle richieste di inserimento che stanno pervenendo al Comando PL,  alcuni utenti dimenticano di inserire il codice punzonato sul telaio della bicicletta. Si sottolinea l'importanza di tale dettaglio che deve contenere la domanda. Si tratta generalmente di un codice alfanumerico punzonato sotto il perno del movimento centrale.

                Modulo per richiesta rimborso I.c.i.

                  Modulo per richiesta di rimborso Imposta Comunale sugli Immobili378 K

                  MODELLO PER RICHIESTA UTILIZZO TEATRO ARRIGONI

                    MODELLO PER RICHIESTA UTILIZZO TEATRO ARRIGONI81 K

                    MODELLO PER RICHIESTA UTILIZZO AUDITORIUM DEL CENTRO CIVICO

                      MODELLO PER RICHIESTA UTILIZZO AUDITORIUM DEL CENTRO CIVICO80 K

                      Veicoli elettrici BIRO' - attivazione servizio

                      Il Comune di San Vito al Tagliamento ha aderito ad un progetto promosso dalla Provincia di Pordenone finalizzato alla divulgazione di una nuova idea di mobilità economica, razionale ed ecosostenibile mediante lo sviluppo di un servizio basato sull’utilizzo di veicoli elettrici di dimensioni ridotte.

                       

                      A tal scopo la Provincia di Pordenone ha erogato al comune contributi per l’acquisto di n. 04 quadricicli leggeri elettrici – cat. eL6 – che verranno utilizzati sia per l’espletamento dei servizi del comune, che messi a disposizione del cittadino in forma gratuita.

                       

                      Per accedere all’utilizzo dei succitati veicoli è necessario:

                      aver conseguito 18 anni;

                      essere in possesso della patente A1 o superiori;

                      sottoscrivere una contratto di cessione gratuita temporanea con il quale l’interessato assumerà in  carico tutte le responsabilità connesse all’utilizzo del mezzo.  

                      Il Servizio verrà erogato tutti i giorni feriali dalle ore 09.00 alle ore 12.00, e permetterà l’utilizzo gratuito per un massimo di due ore.

                       

                      Gli interessati potranno rivolgersi al Comando di Polizia Locale. Si consiglia di contattare preventivamente l’ufficio per verificare la disponibilità dei mezzi al numero telefonico 0434.842060.

                      CONCESSIONE DEGLI ASSEGNI UNA TANTUM CORRELATI ALLE NASCITE ED ALLE ADOZIONI DI MINORI AVVENUTE A PARTIRE DALL'01 GENNAIO 2007 DI CUI AL COMMA 3 DELL'ART.8-BIS DELLA LEGGE REGIONALE 11/2006

                      S'informa che la Regione ha approvato con D.G.R. n°1254 del 28.05.2009 il "Regolamento per la concessione delgli assegni una tantum correlati alle nascite ed adozioni avvenute a partire dall'01 gennaio 2007 di cui al comma 3 dell'art.8/bis della L.R.11/2006 (Interventi a sostegno della famiglia e della genitorialità), pubblicato sul B.U.R. n°26 del 01.07.2009.

                      Per le nascite ad adozioni avvenute a partire dal 01 gennaio 2007 e fino al 01 luglio 2009, la domanda di assegno va presentata entro il termine perentorio del 29 settembre 2009; entro il termine perentorio di 90 giorni dalla data di nascita o di adozione, per le nascite e le adozioni avvenute a partire dal 02 luglio 2009.-

                      Documento Unico di Regolarità Contributiva

                        Documento Unico di Regolarità Contributiva57 K

                        Invito a manifestare interesse per la concessione in uso di parte dell’immobile denominato "Palazzo Altan" sito in Comune di San Vito al Tagliamento.

                        Si rende noto che l’Amministrazione Provinciale di Pordenone, Settore Pianificazione – Patrimonio – Edilizia, intende verificare l’interesse dei soggetti operanti sul territorio provinciale all’uso di alcuni locali situati presso il corpo centrale di “Palazzo Altan” per un periodo di 5 anni.

                        I soggetti interessati sono invitati a presentare la propria manifestazione di interesse – redatta secondo lo schema scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente - entro e non oltre le ore 12.00 del 

                        19 MAGGIO 2009, al seguente indirizzo:

                        Provincia di Pordenone - Ufficio Protocollo 

                        Largo San Giorgio n. 12   33170    Pordenone

                        Eventuali informazioni in merito al presente invito potranno essere richieste:

                        - per presa visione documentazione tecnica relativa all’immobile (planimetrie, impianti, certificazioni, ecc. ): 

                        Servizio Progettazione e Direzione Lavori Edili

                        geom. Alessandro LAZZER    tel.  0434    231211

                        - per sopralluoghi presso l’immobile 

                        Servizio Gestione Immobili

                        sig. Natalino FRESCHI   cell. n. 329 7503739

                        - per informazioni di tipo amministrativo

                        Servizio Amministrazione Immobili

                        dott.ssa M. Beatrice Colognesi  tel.  0434    231268

                         

                        Il Responsabile del Procedimento è l’arch. Sergio Bergnach – Dirigente del Settore Pianificazione -Patrimonio – Edilizia (patrimonio@provincia.pordenone.it).

                        L.R.6/03 art.6 e L.431/98 art.11 - INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE LOCAZIONI

                        Si rende noto che dal 21.04.2009 saranno aperte le iscrizioni per la presentazione delle domande di contributo economico per gli interventi a sostegno delle locazioni ai sensi della L.R.6/03 art.6 e L.431/98 art.11. La domanda deve essere presentata all'Ufficio Servizi Sociali entro il 09.06.2009.

                        modello domanda ossario

                          modello domanda ossario50 K

                          L.R.20/2005 "Abbattimento delle rette a carico delle famiglie per l'accesso ai nidi d'infanzia per l'anno scolastico 2007/2008" (scadenza 29.12.2008)

                            Modulo domanda (allegato A), scheda A) e scheda B)54 K

                            Richiesta e disposizioni di utilizzo stanze in dotazione al Servizio Politiche Giovanili del Comune di San Vito al Tagliamento

                              DISPOSIZIONI DI UTILIZZO STANZE IN DOTAZIONE AL SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI DEL COMUNE DI S. VITO AL TAGL.TO61 K
                              RICHIESTA UTILIZZO STANZE45 K
                              RICHIESTA VARIAZIONE UTILIZZO STANZE41 K

                              istanza per passo carraio

                                istanza per passo carraio40 K

                                Liberatoria associazioni

                                Se sei un'associazione o un gruppo di volontariato e desideri essere inserito nell'archivio delle associazioni pubblicato sul sito  internet del comune, compila il seguente modulo e consegnalo firmato agli operatori dell'ufficio Puntoinforma.

                                Istanza di occupazione suolo pubblico

                                  Istanza di occupazione suolo pubblico74 K

                                  Domanda per l’iscrizione all‘ Albo di scrutatore di seggio elettorale

                                    MODULO DA SCARICARE E COMPILARE36 K

                                    Domanda di iscrizione all’ALBO dei PRESIDENTI di seggio elettorale

                                      MODULO DA SCARICARE E COMPILARE50 K

                                      Domanda di iscrizione nell’elenco dei GIUDICI POPOLARI

                                        MODULO DA SCARICARE E COMPILARE45 K

                                        Richiesta COPIA INTEGRALE atto di Stato Civile

                                          MODULO DA SCARICARE E COMPILARE97 K

                                          Richiesta CERTIFICATI/ESTRATTI atti di Stato Civile

                                            MODULO DA SCARICARE E COMPILARE85 K

                                            modello istanza occupazione suolo pubblico

                                              modello istanza occupazione suolo pubblico31 K

                                              Modello denuncia furto biciclette

                                                Modello denuncia furto biciclette56 K

                                                Comunicazione di cessione fabbricato

                                                RT.12 DEL D.L. 21.3.1978 N.59 CONVERTITO IN LEGGE 18.5.1978 N.191

                                                Chiunque cede la proprietà o il godimento o qualunque altro titolo per un periodo superiore a 1 mese l'uso esclusivo di un fabbricato ha l'obbligo di comunicare all'autorità di pubblica sicurezza, entro 48 ore dalla consegna dell'immobile, i dati richiesti dall'appoaito modulo, fornitoci dalla Questura di Pordenone.