Italian

Un kit per il risparmio dell'acqua

SAN VITO AL TAGLIAMENTO Il Comune è tra i primi in Friuli a promuovere l’iniziativa. Ecco come funziona

Sarà distribuito gratuitamente a 5 mila famiglie nell’ambito della campagna per l’ambiente


15/06/2007

San Vito al Tagliamento

Arriva il kit gratuito per risparmiare acqua. Il Comune di San Vito aderisce alla campagna per la diffusione degli erogatori a basso flusso per doccia e rompigetto aerati per rubinetti. L'iniziativa prende il via dalle società Fabbro Teresa e Trentino efficienza energetica che, in stretta sinergia con il ministero dell'Ambiente, hanno promosso una campagna su tutto il territorio nazionale per porre l'accento sulle risorse idriche.

«Contattato per aderire al progetto ha spiegato l'assessore Tiziano Centis- il Comune ha subito colto l'occasione per dare corso ad una campagna che ha una duplice finalità: far risparmiare il cittadino e aiutare l'ambiente». Tra i primi Comuni del Friuli ad aver aderito, San Vito, dandone l'annuncio, vuole accendere i riflettori sul 17 giugno, Giornata mondiale della lotta alla desertificazione, indetta dalle Nazioni unite. «Salvaguardia dell'ambiente e sviluppo sostenibile sono oggi temi ricorrenti e profondamente sentiti. Il loro legame con i consumi di energia è molto ristretto. Bastano però piccoli accorgimenti per ridurre il peso della nostra impronta ecologica e rendere le nostre case non solo meno inquinanti ma anche meno costose».

In questo contesto, assume maggiore significato l'iniziativa che coinvolgerà 5 mila famiglie sanvitesi alle quali sarà recapitato, entro luglio un kit speciale gratuito. All'interno, ci saranno due riduttori da collegare sia al rompigetto del rubinetto della cucina sia al soffione della doccia. I riduttori di flusso sono degli inserti che vengono avvitati al posto dei normali filtri-frangigetto delle fontane e delle docce. Mescolano l'acqua con l'aria e permettono di ridurre di circa il 50\% il consumo dell'acqua dei rubinetti. Se i riduttori permettono di usare meno acqua, un minor quantitativo deve essere pompato per raggiungere la casa, con il risultato di risparmiare anche energia. Inoltre, si utilizza meno acqua calda e quindi si risparmia energia per riscaldarla. Per verificare l'efficienza del dispositivo, si potrà eseguire un esperimento molto semplice. Aprire il rubinetto al massimo, tenere sotto un recipiente graduato per una decina di secondi e accertare a che livello è arrivata l'acqua. Secondo passaggio, avvitare il riduttore di flusso e ripetete il tutto. A parità di tempo, il recipiente si riempirà molto meno di prima, sebbene il getto dell'acqua sembri altrettanto forte. Da alcuni studi effettuati, si è calcolato che una famiglia di tre persone, con questi dispositivi potrebbe risparmiare circa 33.500 litri d'acqua l'anno con un risparmio indicativo di circa 115 euro.

Emanuele Minca

dal Gazzettino on-line